mercoledì 28 maggio 2014

Il gatto sotto il tetto che scotta gode di fortuna sfacciata.

Piazza della Corte - Monte San Giovanni Campano - Frosinone - Enclave psicologica del Regno Pontificio.
Una cornice esaltata da migliaia di foto che impazzano sul web, un bellissimo esempio di costruzione Medioevale, un panorama da mozzafiato a Nord e poi lo scorcio del Capoluogo di Monte San Giovanni Campano con i suoi tetti su cui staglia il più grande rappresentato dal tetto del palazzo Comunale.
Sono 6 (sei) i tetti che disturbano chiaramente l'immagine del paese, tutti costruiti tra gli anni '70 e '90 compreso quello del Comune che invece di essere ricoperti dai coppi presentano tegole di svariata fattura. Per grandezza e per abbrutimento dell'immagine è proprio il tetto del Comune ad essere il più brutto e per ironia della sorte le tegole si chiamano "coppi Veronesi".



Ora mi domando cosa sia cambiato e quali uomini siano cambiati negli uffici preposti al controllo per evitare simili brutture che stonano completamente e che procurano un impatto visivo chiaramente negativo. Se gli uomini deputati al controllo sono gli stessi sono pregati di porre rimedio alla bruttura creata consapevolmente e se invece ci sono altri uomini che hanno sostituito i "visigoti" è ora di trovare una soluzione idonea. Si sono spesi tanti ma tanti soldi per sistemare il palazzo comunale e nessuno ha mai pensato che le tegole sono totalmente differenti dai coppi che storicamente coprono i tetti. Per rendere la visione pubblica dello scempio poi il Comune ha fatto di meglio installando una webcam che appunto inquadrava con ottima risoluzione il proprio tetto ponendolo come biglietto da visita al mondo intero sul web. Per fortuna la webcam si è guastata e non funziona più...per fortuna!


 Per i tetti dei privati c'è da dire: Che ci frega a loro!

Nessun commento:

Posta un commento