venerdì 20 giugno 2014

A Monte San Giovanni Campano le associazioni ambientaliste sono DEVIATE.


In altri luoghi le Associazioni Ambientaliste hanno obiettivi specifici da raggiungere seguendo quelli che sono i temi principali  riguardanti l'Ambientalismo in elenco:







A Monte San Giovanni Campano le associazioni ambientaliste hanno temi "diversi" e infatti la risultanza delle analisi fatta  punto per punto prova a rigore di logica  che le associazioni ambientaliste o che si definiscono tali sul nostro territorio sono DEVIATE. 
Punto per punto: 

1) La conservazione della Natura più volta attaccata sia dai privati con le numerose cave di breccia che dalle Istituzioni con proposte fantomatiche per i  tagli ai boschi non hanno trovato mai l'opposizione delle associazioni ambientaliste locali. La difesa  della Natura per questo tema è rimasta nelle mani di un unico Cittadino di Monte San Giovanni Campano. Ora, dopo che i boschi sono stati salvati dai tagli scellerati per ben 3 (tre anni) arriva Legambiente con il circolo locale fatto da parenti degli stessi  politici che volevano tagliare i boschi, da  cacciatori, da  amici degli amici e prende in affidamento le aree presenti proprio in quei boschi dopo NON averle difese ad arte con il più assoluto silenzio assenso.
Pineta della Bagnara
2) Inquinamento. Tema perfettamente ALIENO alle asssociazioni ambientaliste Monticiane che fanno finta di non vedere e non sentire (neppure con il naso) tanto è l'attaccamento alla politica locale che ha addirittura smarrito il depuratore intercomunale per svariati milioni di euro. Se ciò non bastasse esse tollerano la presenza di scarichi diretti nel torrente Amaseno facendo della tolleranza elettorale uno stile di vita. Tanto per non contrariare nessuno perchè sono MODERATI e i moderati sono brava gente per antonomasia.



3/4) Protezione della fauna selvatica; notoriamente le associazioni Ambientaliste si battono per la difesa della fauna selvatica specialmente se è protetta e non a caso caso parte del territorio di Monte San Giovanni Campano è compreso nelle aree dell'Unione Europea definite ZPS (Zone di Protezione Speciale) tanto per ricordare che ci sono specie protette dalla legge. Ebbene nelle associazioni ambientaliste Monticiane è folta la presenza di cacciatori e neppure l'inclusione dell'area di verde attrezzato Colle Cipullo (in affidamento al circolo Lamasena) come area di caccia al cinghiale con tanto di cartello all'interno dell'area ha smosso le associazioni. Anzi chi ha protestato è stato tacciato da oltranzista e NON moderato come se fossero custodi di quei luoghi per volere Divino e il fato avesse deciso che dentro l'area destinata allo svago e ai bambini si dovesse per forza praticare attività venatoria.

Area di verde attrezzata Colle Cipullo destinata alla caccia al cinghiale per la stagione venatoria 2014

5)Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti e nello specifico per quelli sepolti nelle due discariche di interesse regionale presenti a Monte San Giovanni Campano le associazioni Monticiane si fanno gli affari loro e non perdono occasione per inculcare nei giovanissimi e persino nelle scuole la menzogna, per abituarli nel futuro con malizia alla  disonestà intellettuale negando qualsiasi occultamento di immondizia e facendo apparire i nostri luoghi come belli e incontaminati nella demagogia più assoluta. Tutto in favore della politica locale che ha fatto dei rifiuti un balzello per i Cittadini e un disastro per l'Ambiente proprio per mancanza di cultura Ambientale che dovrebbe partire appunto dalle scuole. 

Discarica nel Torrente Amaseno località Colle Pupazzo.

6) Agricoltura biologica ed eco sostenibile - Not found per il locale associazionismo Ambientalista che a parer mio oltre ad ignorare questa branca dell'Ambiente la snobba in quanto è evidente che il tema non fa apparire per quello che non si è.





7)Gestione risorse energetiche - Altro tema Not Found 


8) Altri ideali di sviluppo - Tema caro all'Ambientalismo Monticiano che vorrebbe sviluppare il turismo locale ristrutturando proprietà private oppure organizzando passeggiate per le montagne in un più vasto progetto di turismo sostenibile che però nello loro menti non inquadra alcuni particolari come la presenza di cave per la breccia, i luoghi di abbandono dei rifiuti sui percorsi , il taglio dei boschi, le competizioni motociclistiche , la caccia , la sparizione di depuratori ecc ecc; il tutto inquadrato nel turismo fai da te ipotizzato con il senno di poi con cui sono pieni i fossi e che non ha alcun futuro se non quello delle promesse elettorali. 

Cava di Breccia in località Bagnara
9) Mutamenti climateci - Not fund


10) Pace. Meglio dire Pace e bene perchè le nostre associazioni ambientaliste seguono costantemente i funerali, le processioni, le feste cosiddette sacre , vanno ai raduni religiosi, seguono il vescovo, vanno in chiesa, partecipano alle sagre organizzate durante i festeggiamenti dei Santi, vanno a visitare i presepi e partecipano ai pellegrinaggi ma non ho letto mai e poi mai su un loro sito una condanna netta o spècifica degli accadimenti che interessano la PACE. Non si legge da nessuna parte di accogliere i profughi delle innumerevoli guerre o il sostegno ad altre organizzazioni che operano nei campi di battaglia oppure semplici considerazioni , prese di posizione ufficiali sullo stato delle guerre o il loro ripudio.





Nessun commento:

Posta un commento