martedì 11 novembre 2014

Non è vero ma inizio ad avere seri dubbi...

Peppino De Filippo con "Non è vero...ma ci credo" e prima Pirandello con la "Patente", interpretata "magicamente da  Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio, più semplicemente Antonio De Curtis ... in arte Totò, descrissero in modo eccezionale il fenomeno della superstizione e le sue credenze popolari.
 Perchè questo preambolo?
Ebbene oramai sono anni che accadono eventi di portata eccezionale in questo paese di 12882 anime.
 Nel 2012 ci fu la spettacolare nevicata che portò alla dichiarazione dello stato di emergenza; sempre nel 2012 ci fu il furioso incendio alla Pineta della Bagnara che richiese l'intervento dei Canadair;  nel 2013 piogge incessanti hanno procurato la richiesta dello stato di Calamità per le frane; nel 2014 c'è stata la carestia per l'olio di oliva con l'azzeramento della produzione in quella che fu la Città dell'olio; sempre nel 2014 è stata decretata la chiusura del Convento dopo circa 550 anni di ininterrotta presenza. Dal 2012 in poi non si è capito più nulla sulla disoccupazione degli adulti e dei giovani che è arrivata a cifre stratosferiche e poi... l'aumento  della pressione fiscale oltre ogni previsione e infine... stanno andando via anche i Rumeni.



Monte San Giovanni Campano è un paese credente e i credenti non debbono credere alle superstizioni ma...quello che è accaduto è inequivocabile. Potrà essere una punizione Divina sarà un castigo ...chiamatelo come vi pare ma quì tira una brutta aria e lo si sente girando per il Capoluogo dove oltre ad esserci le case chiuse ci sono muri pericolanti, muri che crollano e case sfondate.
Quindi anche se non è vero ...si vuole  ricordare la frase che fu detta nel film La Patente: ABBASSA QUELLA MANO!


Nessun commento:

Posta un commento