sabato 16 maggio 2015

BIOCIDIO SUI MONTI ERNICI (Provincia di Frosinone)

BIOCIDIO SUI MONTI ERNICI
Comunicato Stampa di Fare Verde Onlus Provincia di Frosinone







 Fare Verde è disgustata per la decisione presa dalla Regione Lazio di istituire la Caccia di Selezione al Capriolo nell'ATC di Frosinone. Questa Associazione ritiene alquanto strane le dichiarazioni rese in progetto che vengono riportate fedelmente: ATC FR2 Veroli “ NON si è adottata la tecnica del censimento a battuta in quanto le aree campione incidono interamente in area ZPS. Gli operatori che hanno partecipato alle attività di censimento sono stati in totale 50, tra i quali coadiutori formati dalla Provincia di Frosinone e rappresentanze delle squadre locali di caccia al cinghiale”. Orbene Fare Verde si chiede se questo modo di fare sia preciso in quanto per similitudine è come se si fosse assegnato ad una VOLPE il compito di valutare la quantità di galline in un pollaio per capire se può essere visitato dalla volpe stessa. Altre dichiarazioni rese poi da pubblicista del sito ATC di Frosinone lasciano altre perplessità che sono altrettanto strane. Questo membro dell'organizzazione senza alcuna remora per giustificare le pressanti richieste della sua associazione filo americana si è allargato con una dichiarazione alquanto sibillina. Nello specifico ha affermato la necessità della caccia al capriolo nel bosco di Tasso sito presso la Certosa di Trisulti perché essi sono responsabili della rovina del bosco dimenticando però che il Tasso è una pianta velenosa per i mammiferi compreso il Capriolo. Tutte queste esternazioni strane fanno riflettere e fanno pensare al futuro che dal 1° di Giugno vedrà i Monti Ernici grondanti di sangue senza spiegazioni chiare per un evento che comunque è ritenuto premeditato e senza alcuna giustificazione.







Fare Verde è contraria a questo modo indegno di gestire un bene considerato Indisponibile dallo Stato e in questo momento lo è in modo estremo perché non riesce a concepire l'uccisione dei caprioli senza distinzione di sesso e di età; verranno ammazzati anche i piccoli lattanti. Inoltre anche altra fauna selvatica risentirà di quanto accadrà sulle montagne e in particolare ci si riferisce all'Orso che a giugno verrà scacciato, a Luglio verrà scacciato nuovamente e non avrà pace per assumere la giusta quantità di cibo necessaria per svernare perché la caccia selettiva si prolungherà fino al 20 Settembre.
Le date del biocidio in Provincia di Frosinone: dal 1.6.2015 al 14.7.2015; dal 16.8.2015 al 20.9.2015; dal 1.2.2016 al 15.3.2016



Nessun commento:

Posta un commento