giovedì 21 maggio 2015

Monte San Giovanni Campano - Gli abitanti dei due Centri Storici sono cittadini europei per modo di dire.

Abitare nel Capoluogo di Monte San Giovanni Campano e nel centro storico di Colli e sentirsi CACCIATI dall'Europa; è questa la sensazione che si prova a risiedere in questi luoghi perchè per regolamento Comunale c'è poco da fare e nello specifico i Cittadini 1/2 Europei dei due centri abitati potranno attingere al risparmio energetico usando esclusivamente il FOSSILE.


Forse quì l'EUROPA e il FESR non sono ancora arrivati ma fatto sta che le cose stanno in questa maniera come ben illusta l'Associazione Fare Verde Monte San Giovanni Campano: Monte San Giovanni Campano è uno di quei paesi della Provincia di Frosinone dove chi abita nei due centri storici (Capoluogo e Colli) è PUNITO dal regolamento Comunale. In buona sostanza gli abitanti dei due centri abitati possono fare risparmio energetico solo se legato al fossile.




 Nello specifico è proibita l'installazione di impianti fotovoltaici, eolici e misti. Una situazione grottesca e dissociata dalla realtà tecnica in quanto le aziende Europee ed Extracomunitarie hanno speso tanto denaro per realizzare pannelli fotovoltaici a basso impatto visivo proprio per non rovinare il profilo scenico dei Comuni che sulla carta risultano essere antichi o che hanno superato brillantemente il periodo dell'abusivismo edilizio. Questa scelta di campo del Comune di Monte San Giovanni Campano appare strana in quanto permette di fatto un monopolio di offerta alla società di distribuzione del gas metano e a quella elettrica a discapito di tutti quei cittadini che vorrebbero in qualche modo uscire dal circolo vizioso dello sfruttamento delle risorse del sottosuolo.


Quello in arancione è il tetto "atroce" del Palazzo Comunale
 Non c'è nessun intervento compensativo in quanto il regolamento non prevede opere di mitigazione per quei Cittadini costretti a pagare l'energia in modo imposto sia dal distributore di energia elettrica che da quello del gas metano, Se si aggiunge poi che il Comune incassa una addizionale per l'energia elettrica si può parlare tranquillamente di disuguaglianza sociale e sperequazione.Fare Verde Monte San Giovanni Campano coglie l'occasione per mostrare in foto come appare un tetto fotovoltaico con le nuove tipologie di pannelli solari a basso impatto "visivo" e non ci vuole poi molto a capire che un tetto fotovoltaico di nuova concezione appare migliore persino di quello sperpetuo di copertura di cui è provvisto il palazzo Comunale. 

 Si spera comunque che i Cittadini 1/2 Europei di Monte San Giovanni Campano possano avere la possibilità di scegliere.

Nessun commento:

Posta un commento