sabato 16 gennaio 2016

Monte San Giovanni Campano caccia il gestore del servizio idrico integrato.

Il Consiglio Comunale del 15 Gennaio 2015 vota all'unanimità la risoluzione del contratto con il gestore del servizio idrico integrato e si prepara alla battaglia finale.


Dopo una serata goliardica all'insegna della spensieratezza per festeggiare una vittoria storica per l'Ambiente, la sostenibilità e il diritto all'acqua bene comune c'è il momento della riflessione. E' iniziata una GUERRA vera e propria con tanto di dichiarazione di inizio delle ostilità con il gestore del servizio idrico integrato che per volontà comune e condivisa è FUORI da MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO. Questo è il momento in cui tutte le forze politiche debbono remare nel verso giusto per non avere nessun cambio di rotta con l'obiettivo finale di non cadere nelle trappole che verranno tese da astuti strateghi della finanza che con l'uso di cavilli burocratici cercheranno di portare acqua al loro mulino. Ora ci serve intelligenza, strategia e compattezza per vincere definitivamente con il voto finale dell'Assemblea dei Sindaci e toglierci dalle spalle un peso insopportabile per l'Ambiente, per la salute e per le economie di tutte le famiglie. Con il mandato al Sindaco di rappresentare la volontà di tutti i Monticiani per risolvere il contratto con il gestore del servizio idrico integrato è arrivato il momento di scrollarci di dosso etichette di schieramento e di pregiudizio per compattare un gruppo d'azione che è già capace di fare politica per il territorio, per le famiglie e per l'Ambiente. E' iniziato un esperimento di salvezza per il territorio senza protagonismo e senza scopi personali di tornaconto. E' iniziata una nuova storia per Monte San Giovanni Campano che si è UNITO per combattere quello che è stato ritenuto un avversario comune ed è la dimostrazione pratica che insieme si può superare qualsiasi ostacolo ed anche una grande multinazionale dalle mille diavolerie diventa una misera cosa difronte alla volontà di essere LIBERI con le proprie convinzioni. L'Associazione di Protezione Ambientale Fare Verde che ha procurato una grossa quantità di prove inconfutabili  è stata consacrata pubblicamente da tutti gli schieramenti Associazione  che agisce in moto autonomo in difesa dell'Ambiente, del territorio e della popolazione e finalmente il Comitato Acqua Pubblica ha VINTO sulla prepotenza e sull'arroganza. W la gente di Monte San Giovanni Campano anche se è un pò troppo poco rumorosa.

Nessun commento:

Posta un commento