domenica 12 luglio 2015

Monte San Giovanni Campano - La Comunità Italo Americana ha raccolto fondi per un progetto legato alla diagnostica e assistenza domiciliare -


Msgc
Nasce nella città di San Tommaso il primo progetto di diagnostica e assistenza domiciliare. A gestirlo è la coop Medicalmonte con un supporter d’eccezione, la famiglia Gabrielli da New York.
Lo scopo è quello di aiutare gli indigenti, i malati e gli emarginati lavorando al sostegno assistenziale e all’integrazione sociale delle categorie svantaggiate. <Pensiamo ad un anziano che non può muoversi e che deve spostarsi anche solo per una semplice radiografi –racconta Domenico Battisti, Amministratore Delegato di Medicalmonte Scs - immaginiamo lo strazio non solo del malato ma anche dei familiari. Il nostro obiettivo è proprio quello di evitare tanta sofferenza, offrendo visite e controlli direttamente a casa>. Un progetto ambizioso che coinvolge un’equipe di medici specialisti. Ma ciò che stupisce è il sostegno incondizionato offerto dalla comunità Italo Americana che dopo aver conquistato il proprio sogno ha raccolto una ingente somma di denaro in soccorso dei meno abbienti. E’ dagli Stati Uniti, infatti, che provengono i più importanti benefattori di ‘Medicalmonte’: Armando e Amedeo Gabrielli, presidente e vice della Gabrielli Track Sales Ltd, azienda leader da oltre quaranta anni nella commercializzazione di autoveicoli industriali.

 Sono loro ad aver finanziato il progetto avviando una raccolta di fondi che sta interessando la comunità Italo Americana. 


La cooperativa ha già garantito a molti indigenti visite odontoiatriche e diagnostiche gratuite, fornito assistenza legale e distribuito generi di prima necessità. <La nostra iniziativa –ci tiene a dire il Presidente - nasce dagli insegnamenti del compianto padre Daniele Guerra dei frati cappuccini che ha aperto una strada verso la carità cristiana e ora ne raccoglie i frutti con Medicalmonte Scs. ma il progetto ha bisogno di essere sostenuto e chiunque fosse interessato può contattarci e dare un contributo pratico, oltre che economico>. Infine Medicalmonte Scs ringrazia tutti i benefattori della Comunità Italo Americana che hanno contribuito ed anche chi non ha potuto mostrando però vicinanza  con il cuore. Grazie ancora.



Nessun commento:

Posta un commento