sabato 27 settembre 2014

Monte San Giovanni Campano - CON LA TASI SI VOLA -

Una pubblicità dedicata ad un lubrificante per motori diceva "Con ...omissis... si vola" e da quì scatta l'esempio:

Se uno ha una Fiat Bravo 2000 jtd che fa 210 Km/h può asserire che a 200 Km/h sta andando pianin pianino? Assolutamente NO perchè comunque sta correndo come un matto scatenato.

Ed ecco perchè nessuno a Monte San Giovanni Campano ha spiegato   come funziona la TASI compreso i furbetti di mestiere che dicono quello che gli pare negando l'evidenza.
 La Legge di stabilità ha posto ai sindaci alcuni vincoli per l’applicazione della Tasi: a) l’aliquota base è dell’1 per mille, ma il comune può deliberarne l’azzeramento con il regolamento di disciplina delle proprie entrate tributarie, mentre quella massima, per il 2014, non può superare il 2,5 per cento (commi 676 e 677, articolo 1); b) una percentuale oscillante tra il 10 e il 30 per cento dell’ammontare dell’imposta deve essere pagata dall’utilizzatore dell’immobile (comma 681); c) “la somma delle aliquote della Tasi e dell’Imu per ciascuna tipologia di immobile, non sia superiore all’aliquota massima consentita dalla legge statale per l’Imu al 31 dicembre 2013, fissata al 10,6 per mille e alle altre minori aliquote, in relazione alle diverse tipologie di immobili” (comma 677).
Fermi restando questi criteri, con l’articolo 1 del decreto legge 16/2014, è stato stabilito che, per il 2014, “nella determinazione delle aliquote Tasi possono essere superati i limiti stabiliti [10,6 per mille Imu+Tasi], per un ammontare complessivamente non superiore allo 0,8 per mille a condizione che siano finanziate, relativamente alle abitazioni principali e alle unità immobiliari a esse equiparate (…) detrazioni d’imposta o altre misure”.




  Quindi la somma delle aliquote tra TASI + IMU = 10,6 per mille. La somma tra TASi + IMU a Monte San Giovanni Campano è pari ad una aliquota del 9,6 per mille e non  vengano a raccontare come hanno raccontato che si pagherà pochissimo. Di fatto manca solo l'1per mille all'aliquota massima perchè di detrazioni per la prima casa non ce ne sono. Poi quello che non è stato mai detto: Sia il saldo IMU che il saldo TASI si dovranno pagare il 16 di Dicembre tanto per togliere quella poca disponibilità in più data dalle tredicesime. Giusto per fare un bel Natale con lo stretto necessario per sopravvivere. Per ultimo da Luglio a Dicembre ad esclusione del mese di Agosto si debbono pagare rate per IMU. TARI e TASI con l'aggravio che a Dicembre ci saranno due saldi mentre da Settembre si paga l'aumento dell'addizionale IRPEF. Quindi sono da ritenere apportatori di notizie diversamente vere i manifesti, le dichiarazioni e quanto altro perchè la matematica come scienza esatta si presta al gioco delle tre carte sono con le chiacchiere da bar messe in giro da adepti istruiti alla bisogna. Con i numeri si può giocare fino a quando non si prende carta , penna e regolo calcolatore ma da quel momento in poi le sciocchezze restano sciocchezze e purtroppo i numeri restano numeri.  Tornando all'esempio della macchina che procedeva a 200Km/h allo stesso modo con la TASI non si può parlare di massima velocità ma di velocità pericolosissima. Una vera stangata che non distrugge definitivamente la popolazione ma che la rende invalide economicamente e al limite dell'oppressione; del resto chi ha applicato queste aliquote quando avrebbe potuto farne a meno come prevede la legge sa benissimo fin dove tirare la cravatta annodata tanto per non far morire chi deve pagare. Non si deve poi dimenticare che la TASI la dovranno pagare anche tutte quelle persone che hanno la colpa gravissima di stare in affitto.

Come mero esempio riporto alcuni comuni dove la qualità della vita è un "tantino" migliore della nostra e per tanti è meta di visita turistica: Nei comuni di AMALFI, SPERLONGA, FORTE DEI MARMI e la meravigliosa CAPRI l'aliquota TASI è più bassa che a Monte San Giovanni Campano però c'è da dire che a processioni non ci batte nessuno.



Parziale della delibera Consiglio Comunale di Capri

4 commenti:

  1. ABITO IN CANADA DAL 1977 CON CASA A PORRINO
    CASA E' ABITATA SOLO 1 MESE L'ANNO
    QUALE TASSE DEVO PAGARE?

    RispondiElimina
  2. ABITO IN CANADA DAL 1977 CON CASA A PORRINO
    CASA E' STATA DONATA DAI MIEI GENITORI 5 ANNI FA
    SONO CITTADINO CANADESE CON CASA PERO' ANCHE CITTADINO ITALIANO
    LE DOMANDE SONO, PRIMA O SECONDA CASA?
    VENGO IN ITALIA 1 MESE L'ANNO
    QUALE TASSE DEVO PAGARE??????????????? IMU,TASI,TARI E PARI

    RispondiElimina
  3. ASPETTO LA VOSTRA RISPOSTA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo Monticiano in Canada ci sono tre risposte di cui una sola buona. Se è l'unica casa che ha a Monte San Giovanni Campano l'IMU non è dovuta. Per la Tari il regolamento Comunale prevede una tariffa destinata all' uso domestico per i residenti all'estero ed ha una aliquota proporzionale al numero delle persone del nucleo famigliare. La TASI è dovuta anche se ha solo questa casa. Resta inteso che il regolamento tariffario è a dir poco scandaloso per la TARI (immondizia) quando è applicato a persone come lei che utilizzano il servizio per pochi giorni l'anno e che la TASI poteva essere evitata per la prima casa come hanno fatto tanti comuni. Mi raccomando di pagarle perchè il sistema di recupero diventa rigoroso e oneroso. Certo è che persone come lei hanno una probabilità altissima legata alle problematiche di mora per la reperibilità. La saluto e spero che le risposte siano state quelle che cercava.

      Elimina