lunedì 23 giugno 2014

Monte San Giovanni Campano - Smart City - Spegniamo le luci ma siamo allertati in caso di calamità - Progetto finanziabile -

L'Unione Europea mostra attenzione all'efficienza energetica, al risparmio energetico , alla produzione dell'energia alternativa, alle informazioni rivolte ai Cittadini e ai sistemi di monitoraggio finanziando direttamente o indirettamente i progetti relativi alle Smart City.
Un progetto direttamente finanziabile è quello del risparmio energetico e sicurezza realizzato tramite il monitoraggio dagli Enti Locali e Monte San Giovanni Campano si trova nella posizione ottimale per realizzarlo anche con creatività.
Un esempio reale è quello di proporre il progetto per  il risparmio energetico relativo alla pubblica illuminazione mediante il monitoraggio del traffico locale che possa essere veicolare o pedonale.
Infatti l'Unione finanzia il sistema di monitoraggio Wireless mediante la realizzazione della  "rete Comunale"  per valutare in tempo reale la presenza di autoveicoli o pedoni sul territorio durante le ore notturne.
Nello specifico è illogico che ci siano tante luci accese quando non c'è nessuno in giro ed è questo il principio: SPEGNERE le luci o attenuarle al minimo quando non passa nessuno e quindi non c'è nessuna necessità di illuminare le strade deserte.





Il risparmio energetico a questo punto può diventare davvero significativo e può toccare percentuali di risparmio che si aggirano tra il 25 e il 50%. Se rapportato alla spesa annua che il nostro comune effettua per la pubblica illuminazione immediatamente chiunque realizza che c'è del buono nella Città Intelligente.
Siccome i sensori inviano altri dati al sistema di monitoraggio resta implicita la loro   capacità  di inviare dati molteplici come temperatura, umidità, posizione, calore ecc ecc. Ed ecco quindi in loro innata la possibilità di monitorare le aree in caso di sisma e/o incendio e di inviare un allarme alla centrale dati che  a sua volta può inviare suggerimenti per le vie di fuga, per l'eventuale concentramento della popolazione e altre informazioni che potranno essere direttamente consultabili dai Cittadini tramite Internet o potranno arrivare alla popolazione mediante sms e/o tramite allarme acustico da installare per ogni località del territorio (ciò avviene negli US in caso di tifone, sisma, incendio , inondazione ecc ecc). La metodica di monitoraggio tramite i sensori della Smart City comunque servirà per i soccorsi in caso di calamità in quanto le forze di Protezione Civile avranno l'esatta posizione dove si è realizzata la maggiore intensità di criticità e permetterà una migliore gestione degli interventi con prezioso risparmio di tempo.




Di fatto il progetto Smart City che è finanziabile da subito procurerà risparmio nella spesa di consumo, darà informazioni sullo stato del territorio ai Cittadini, permetterà il monitoraggio in caso di calamità e soprattutto creerà nuovi posti di lavoro indotti e diretti  con movimentazione di denaro sul territorio.

Nessun commento:

Posta un commento