giovedì 19 marzo 2015

Monte San Giovanni Campano - Un popolo di anziani - 148,7 anziani per ogni 100 giovani

La programmazione futura di qualsiasi attività dell'Ente Comune non potrà fare finta di nulla e neppure potrà scherzare tanto con la popolazione sempre più anziana e  che già da ora ha bisogni che sono ignorati.
Non si potranno più fare tagli ai Servizi Sociali e si dovranno creare servizi adatti alla popolazione che non è più giovane. Gli spazi comuni dovranno essere concepiti diversamente e su tutto penderà la dislocazione degli uffici pubblici che dovranno raggiungere la popolazione. Dovrà essere l'Ente Comune a raggiungere i Cittadini e non come è stato fin ora il contrario. Quindi si dovrà fare per forza maggiore la dematerializzazione degli uffici pubblici con sradicamento totale della retriva concezione di Ufficio Comunale stabile e di tronfia istituzione. Il mancato sviluppo socio economico con un reddito pro capite INFIMO, le tasse imposte senza ragionevolezza hanno portato alla minore costituzione di nuove famiglie, alla mancata nascita di bambini, all'emigrazione ed ha invecchiato la società che è sempre più longeva grazie alle cure mediche e famigliari.




Per abbassare l'indice di vecchiaia non è bastata neppure l'immigrazione con i 517 stranieri che hanno scelto come luogo di residenza Monte San Giovanni Campano



Infine la presenza in età scolare  indica chiaramente la debacle demografica con percentuali ad una sola cifra che comprendono comunque gli scolari figli di immigrati stranieri in continua crescita.






Nessun commento:

Posta un commento