martedì 29 luglio 2014

Monte San Giovanni Campano - A quanti megaton di esplosione nucleare resisterà il pollaio strategico costruito a Paglia?

Ne ho viste tante di aree verdi che  ho perso il conto ma l'innovazione e la versatilità che ho riscontrato in quella sita nella contrada di Paglia supera qualsiasi immaginazione.


Sul cartello del cantiere c'era scritto "AREA VERDE" - Complimenti!

Hanno realizzato un'area verde  polifunzionale fatta di calcestruzzo armato recintata con l'immancabile fenza che ben si sposa con il materiale da costruzione principe a Monte San Giovanni Campano.
Vista la crisi è evidente che il Comune ha voluto realizzare l'area verde di Paglia mettendola come esempio di pollaio sociale o per meglio rappresentarlo in espressione dialettale di "Caglienare" sociale.
Quindi non ci sono i giochini per i bambini o altri arredi utili come i cestini per i rifiuti ma non sfugge la presenza di una "fenza" (rete metallica) per contenere in tutta sicurezza le galline.




Nasce però una perplessità e quì scatta il consiglio: "Cari abitanti di Paglia non ci mettete i polli ruspanti perchè è estremamente difficile allevarli con il cemento armato per pavimento". Metteteci le galline ovaiole che quelle ruspano più poco e poi fanno anche le uova e può risultare utile.



Che dire del politico addetto ai Lavori Pubblici? Il plauso per aver costruito il primo "caglienaro" a prova di esplosione nucleare e visti i venti di guerra è stato capace di realizzare l'opera pubblica delle magnificenze  che fa anche meraviglia per la prima Mondiale in assoluto.
Intanto corre voce che anche l'esercito verrà in visita al caglienaro anti atomico per capire da quale mente possa essere uscito un manufatto così all'avanguardia per la difesa strategica.
Purtroppo mentre scrivo questo diario giunge notizia che non potrà mai essere testato con una bomba nucleare perchè c'è stata la moratoria degli esperimenti nucleari ma forse con una richiesta diretta a Putin in persona si potrà realizzare il sogno del progettista.



Intanto il caglienaro atomico è stato realizzato quale  strumento di socializzazione, per promuovere il nostro territorio , il nostro paesaggio e sarà il riscatto delle associazioni Ambientaliste locali che lo porteranno come esempio di struttura che ben si sposa con le altre strutture che hanno cementificato tutto il territorio Bagnara compresa.
In cuor mio spero tanto che il circolo di Legambiente ne chieda l'affidamento così si potrà sbizzarrire con la creazione della prima area verde didattica al mondo ed infatti già immagino i parenti e gli amici dei politici titolari del circolo spiegare ai bambini come si potranno allevare le galline nel "caglienaro" più sicuro al mondo.
Io... invece: Galline LIBERE!



Nessun commento:

Posta un commento